Musica e tecniche di relax a sostegno dei malati gravi

Gazzetta di Mantova 17 Novembre 2016

Musica e tecniche di relax a sostegno dei malati gravi

L’iniziativa al Poma con lo Iom destinata ai reparti di Oncologia e Cure palliative.

Tregua all’ansia tramite musica, reiki, terapia con gli animali e laboratori estetici

di Luca Scattolini

Dalla musica al reiki, dalla pet therapy ai laboratori estetici. Tecniche diverse per valorizzare il tempo e lo spazio dell'attesa, che negli ospedali sono generalmente carichi di ansia, in particolare per pazienti che soffrono di malattie oncologiche e terminali. Queste sono le attività che grazie al sostegno dello Iom (Istituto oncologico mantovano) vengono proposte a pazienti e familiari dalle strutture di cure palliative e oncologia.

L'iniziativa – presentata, tra gli altri, dal direttore sanitario del Carlo Poma Maurizio Galavotti, dal vice primario di oncologia Roberto Barbieri, dal primario delle cure palliative Laura Rigotti, dalla responsabile infermieristica di Cure palliative Rocio Cabarcas, il presidente dello Iom Attilio Anserini e la psicologa dello Iom Paola Aleotti – nasce dalla collaborazione tra oncologi, palliativisti e volontari con l'obiettivo di consolidare idee già esistenti e introdurne di nuove.


«Si tratta di tecniche "diversionali" basate su un'unica ipotesi – ha spiegato Galavotti – il cambiamento dello stato psicologico può ripercuotersi positivamente a livello organico, attraverso il coinvolgimento del corpo. I benefici attesi sono molteplici: miglioramento della qualità della vita, effetto rilassante e riequilibrante, accrescimento della consapevolezza, distacco emotivo anche se temporaneo da situazioni stressanti, controllo dell'ansia, miglioramento della comunicazione e della relazione tra malati e operatori sanitari».

Nell'ambito delle iniziative la musicoterapia ha come obbiettivo primario il promuovere, agendo sul livello fisico, psicologico e sociale, il benessere dell'individuo in termini di armonia ed equilibrio, la gestione e la percezione del dolore, dell'ansia, dell'umore, della difficoltà comunicativa, del senso di afflizione.

In che cosa consiste? L'attività consiste nel cantare o suonare canzoni per arrivare fino alla composizione di brani e alla costruzioni di strumenti musicali. Il Reiki consiste in una tecnica di riequilibrio energetico elaborata in Giappone nel 1920. Per quel che riguarda la pet therapy, la terapia con gli animali domestici, si tratta di un intervento ludico-creativo e di socializzazione con lo scopo di migliorare la qualità della vita rievocando ricordi positivi legati agli animali.

Infine il laboratorio di estetica che coinvolge quattro estetiste, due delle quali hanno acquisito una competenza specifica con pazienti oncologici. Il sostegno e la supervisione del progetto è affidato a due psicologhe che operano nei due reparti di Oncologia e di Cure palliative.


Informazioni aggiuntive